Spesa bio: qualche trucchetto per risparmiare

0

Spesa bio: qualche trucchetto per risparmiare

Che il biologico costi (mediamente) di più è un dato di fatto. Questo per diversi motivi: in primis la certificazione (i controlli sono praticati sul contadino, sul distributore e sul negoziante) ma anche per via della produzione nettamente inferiore rispetto all’agricoltura intensiva. Perciò è evidente come, confrontando i prezzi dei prodotti convenzionali e dei corrispettivi bio, quest’ultimo risulti più costoso.  Tuttavia va detto che, prendendo in considerazione criteri di valutazione quali le caratteristiche degli alimenti od i costi ambientali e sociali, tale divario viene nettamente ridimensionato. La differenza di valore, invece, è sempre grande.

Per una spesa più leggera basta cambiare abitudini

Sono in molti a credere che sia impossibile fare la spesa biologica risparmiando, eppure non è assolutamente così. Il primo, vero, grande consiglio è pensare fuori dagli schemi: variate la vostra alimentazione, sperimentate nuove ricette ed ingredienti (per voi!) insoliti. La cucina è prima di tutto creatività: fate in modo che la vostra spesa rifletta questo stato d’animo. Con qualche accortezza infatti è possibile ridurre la differenza che realmente sussiste tra i prodotti di primo prezzo e quelli bio senza sforare il proprio budget. In questo breve articolo abbiamo raccolto per voi i migliori consigli pratici utili a risparmiare senza rinunciare a prodotti biologici di qualità, per una spesa bio più leggera!

Questi sono i nostri consigli per risparmiare e riuscire ad acquistare prodotti biologici di qualità senza spendere più del dovuto.

Comprate sempre prodotti di stagione: risparmierete soldi guadagnando in salute. Una scelta semplice ed apparentemente scontata che però ha un’importante impatto sul bilancio familiare ed anche sull’ambiente.

Frequentate i mercati: ormai ogni città ha il proprio “farmer’s market” nel quale potrete trovare prodotti km0 , biologici o a filiera corta. In questo modo avrete l’opportunità di acquistare prodotti freschi e più economici.

Informatevi sui gruppi di acquisto: basta cercare in rete o chiedere informazioni nei certamente numerosi negozi bio e solidali della vostra città. Si tratta di un metodo semplice e sicuro per concludere buoni affari sfruttando l’acquisto collettivo.

Imparate a cucinare (meglio!): può sembrare una banalità ma non è assolutamente così. Spesso quando non si conosce un alimento od il modo migliore per cucinarlo si corre il rischio di gettare via parti che potrebbero essere utilizzate (e con grande soddisfazione!). Ciò avviene, paradossalmente, anche con ortaggi ed ingredienti a noi familiari ma che siamo abituati a cucinare sempre nella stessa maniera. Imparando a cucinare meglio, a sperimentare ed informarsi, eviterete di sprecare molti soldi.

Acquistate alimenti sfusi: sempre più negozi dispongono di distributori di alimenti sfusi (dai cereali ai legumi secchi). In questo modo potrete acquistare esclusivamente la quantità di cui avete bisogno spendendo meno ed evitando sprechi.

Eliminate i prodotti preconfezionati: come per i prodotti convenzionali, anche i prodotti preconfezionati biologici sono mediamente più costosi.

Condividi.

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici su Facebook

VAI AL SITO

BUONI SCONTO

CAMPIONI OMAGGIO