Risparmiare in casa: quando conviene acquistare online

0

La Guida al Risparmio di BuoniCoupon

Sei in tram, smanetti con l’App di Amazon, trovi un braccialetto carino e a buon mercato, corri a casa, accendi il Mac e….scopri che il prezzo è ingrassato un po’ troppo per le tue magre finanze! Se solo avessi già letto questa guida e appreso quando conviene acquistare online!

Anche chi è più attento al budget familiare e cerca di risparmiare in casa si trova nel frangente drammatico di dover acquistare regali da e per la propria famiglia. In questi casi, il risparmiatore testa cautamente il mercato come il nuotatore “sente” l’acqua con l’alluce per poi tuffarsi. In verità, prima di scoprire quando conviene acquistare online occorre chiarire in che senso alcuni giorni siano più indicati di altri per fare compere su internet.

Dynamic Pricing – come funziona

una tabella spiega quando conviene acquistare online

E’ diventato necessario chiedersi quando conviene acquistare online dopo l’avvento di una nuova branca del marketing digitale, denominata Dynamic Pricing, ovvero “prezzatura dinamica”. Paolo Primi di Idealo spiega nel dettaglio il funzionamento di questo processo in un suo articolo:

La tendenza tra i retailer che vendono on-line è quella di implementare nelle proprie piattaforme e-commerce algoritmi in grado di segnalare tempestivamente mutamenti della domanda e dell’offerta, e dei prezzi della concorrenza … Gli e-commerce si affidano sempre più a società di Big data come IBM o Blue Yonder, oppure al proprio istinto, per ritoccare i prezzi e così adattare le proprie offerte alle condizioni di mercato o alle differenti tipologie di utenti.

I rivenditori online carpiscono informazioni dagli utenti connessi alla rete, riaggiustando i prezzi dei prodotti in funzione di numerosi parametri che chi cerca di risparmiare in casa farebbe bene a tenere a mente:

  • Rapporto tra domanda e offerta: i prezzi a variano a seconda del successo e della disponibilità di un prodotto.
  • Prezzi della concorrenza: un calo di prezzo organico di un prodotto spinge i retailer rimasti indietro ad adeguarsi. Più o meno lo stesso vale anche per un accrescimento del prezzo.
  • Stagionalità: mai notato quanto poco costino le sacche di pellet a luglio?
  • Il comportamento degli utenti durante la settimana e la giornata: uno degli aspetti più importanti da tenere a mente se si desidera appurare quando conviene acquistare online.
  • La tipologia di cliente

Quest’ultima variante di dynamic pricing non è un pratica del tutto corretta: il potenziale cliente viene identificato in base alla sua posizione geografica e al tipo di device che usa per navigare. Collegandosi dal centro città con un Mac o dalla periferia attraverso una vecchia versione di Windows, lo stesso prodotto nello stesso momento esporrà due cartellini diversi: il Mac connesso dalla zona chic vedrà infatti un prezzo più alto perché si suppone che gli amici della mela siano più propensi a spendere rispetto ai cugini muniti di PC.

è meglio sapere quando conviene acquistare online per non cadere nel profiling

Dynamic Pricing – ambiti di applicazione

Che si tratti di beni, servizi, viaggi o eventi, il dynamic pricing sta confondendo la bussola dei consumatori e, soprattutto, di quanti provano a risparmiare in casa.

T’interessi di calcio? Forse il dynamic pricing potrebbe prendere piede anche in ambiti insospettabili: faresti meglio a leggere quanto riportato in un articolo del Sole 24 Ore:

Sarà un algoritmo a decidere il costo dei biglietti delle partite del girone di ritorno della Virtus Entella, prima squadra di calcio a scommettere sul dynamic pricing: i match disputati dalla squadra ligure in serie B non avranno prezzi fissi. Gli spettatori pagheranno cifre differenti in base a una serie di variabili che potranno far oscillare il costo del 40 per cento. A influire sul prezzo finale sarà non solo da data di acquisto, ma anche l’orario, le previsioni meteorologiche, la squadra avversaria e le statistiche sulle probabilità di assistere a più gol.

Lo stesso vale per l’agognata vacanza estiva che, alle giuste condizioni, potrebbe essere pagata un prezzo non corrispondente al reale valore del servizio. Spiega Francesca Milano in un suo articolo:

In pratica, queste aziende si affidano ad algoritmi che tengono conto della domanda e dell’offerta, dei prezzi praticati dalla concorrenza, delle previsioni meteo, e delle informazioni che gli utenti lasciano sui social network. Così, durante il periodo estivo, si rischia di pagare cifre più alte del dovuto.

biglietti a prezzi diversi non aiuta a risparmiare in casa

Alcuni parametri, dunque, sono al di fuori del tuo controllo: non puoi governare il clima delle zone balneari in estate e nemmeno coniare i trend social legati a mete ed eventi. Esistono però alcuni metodi per piegare a proprio favore il dynamic pricing: il primo consiste nel sapere quando conviene acquistare online.

Quando conviene acquistare online – tempistiche e strategie per “gabbare” il Dynamic Pricing

Mi piacerebbe un nuovo berretto di lana, quand’è meglio comprarlo? Quel videogioco appena uscito è troppo costoso, calerà di prezzo entro Natale? Per rispondere a queste domande Paolo Primi ha imbrigliato i sistemi di tracciatura di Idealo e verificato le fluttuazioni di prezzo per un periodo di 3 mesi su 33.690 prodotti distribuiti in 13 categorie merceologiche. I risultati dello studio sono, sotto certi aspetti, sorprendenti:

La ricerca indica una sostanziale stabilità dei prezzi nel corso delle settimana con incrementi marginali intorno alla soglia del 2% giovedì e sabato. L’assenza di una peculiare volatilità dei prezzi tipica dei mercati digitali più sviluppati come quello britannico o tedesco indica un ritardo nell’adozione di una tecnica altrimenti diffusa tra i siti e-commerce europei.

segna sull'agenda quando conviene acquistare online

Lo studio, condotto nell’autunno 2016, potrebbe fotografare una realtà ormai mutata, ma fornisce alcuni spunti interessanti per comprendere come risparmiare in famiglia senza rinunciare allo shopping online. Chi fosse interessato all’acquisto di scarpe da corsa, ad esempio, dovrebbe metter mano al portafogli di lunedì, evitando sistematicamente il sabato. Analogamente chi vuole rimettersi in forma con un fitness tracker o viziarsi con una borsetta dovrebbe puntare al lunedì e martedì, scansando la domenica.

Il consiglio migliore che si può dare in questi casi a chi cerca di scoprire quando conviene acquistare online è quello di monitorare per un certo tempo il prodotto desiderato, aggiungendolo alla propria lista desideri o confrontando l’evoluzione dei prezzi su portali come Idealo. Dopo essersi fatto un’idea generale delle variazioni di prezzo, basterà aspettare il momento opportuno e finalizzare l’acquisto al primo calo repentino di prezzo.

Per scongiurare le pratiche di profilazione scorrette, invece, esistono alcune accortezze atte a confondere gli algoritmi che tracciano la nostra presenza online. Come spiega Nicola Bernardi, presidente di Federprivacy

Può essere utile per gli utenti

  • cancellare spesso la cronologia di navigazione del browser,
  • bloccare il consenso all’utilizzo dei cookies di terza parte,
  • installare software di navigazione anonima, e
  • controllare se nelle condizioni di vendita c’è una garanzia sul prezzo pagato.

una volta capito quando conviene acquistare online la navigazione in anonimo è essenziale

Condividi.

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici su Facebook

VAI AL SITO

BUONI SCONTO

CAMPIONI OMAGGIO