La vera storia della Befana

0

La vera storia della Befana, scopriamo insieme un pò di curiosità

 

La Vera Storia Della Befana. Vestita di stracci, le scarpe rotte, un cappellaccio in testa, lo scialle addosso, la Befana è pronta a spazzare via con la sua scopa gli ultimi giorni di festa.

Con l’Epifania si chiude, con l’allegria degli ultimi doni per i bimbi di tutto il mondo, il lungo ciclo delle vacanze di Natale. Una festa all’insegna della tradizione popolare, legata alle usanze contadine, che rappresenta anche un momento di riflessione in coincidenza con l’arrivo del nuovo calendario.

Pur essendo la prima festa dell’anno nuovo, infatti, è proprio nel giorno dell’Epifania che si fa il bilancio dell’anno appena concluso e si mettono in cantiere i progetti per l’anno appena cominciato.

Carbone o dolci ? Nella calza portata dalla vecchina con la scopa si fruga per scoprire i risultati raggiunti, l’esito di quanto ci si butta alle spalle, ma anche i presagi sul futuro più prossimo.

Pronti ad affrontare un nuovo spirito propositivo i 365 giorni che ci attendono, sperando che la Befana l’anno venturo sia ancora più generosa.

befana

La Befana vien di notte…

Nella notte tra il 5 e il 6 gennaio, a cavalcioni di una scopa, sotto il peso di un sacco stracolmo di giocattoli, cioccolatini e caramelle, passa sopra i tetti e calandosi dai camini riempie le calze lasciate appese dai bambini.

E non possono mancare i giocattoli, scopri come avere uno dei nostri coupon sconto.

La Befana, tradizione tipicamente italiana, non ancora soppiantata dalla figura “straniera” di Babbo Natale.

Rappresentava anche l’occasione per integrare il magro bilancio familiare di molti che, indossati i panni della Vecchia.

Quella notte tra il 5 il 6 gennaio, passavano di casa in casa ricevendo doni, perlopiù in natura, in cambio di un augurio e di un sorriso.

Perché Si Chiama Befana?

Il suo nome deriva da Epifania, trasformato poi in “Beffania” per ricordare la “Strega di Beffania” che volava sui tetti delle case in quella notte. Col passare del tempo perse le lettere “f” ed “i” e diventò Befana.

befana

La Leggenda della Befana

I Re Magi stavano andando a Betlemme per rendere omaggio al Bambino Gesù. Giunti in prossimità di una casetta decisero di fermarsi per chiedere indicazioni sulla direzione da prendere.

Bussarono alla porta e venne ad aprire una vecchina. I Re Magi chiesero se sapeva la strada per andare a Betlemme perchè là era nato il Salvatore.

La donna che non capì dove stessero andando i Re Magi, non seppe dare loro nessuna indicazione.

I Re Magi chiesero alla vecchietta di unirsi a loro, ma lei rifiutò perchè aveva molto lavoro da sbrigare.

Dopo che i tre Re se ne furono andati, la donna capì che aveva commesso un errore e decise di unirsi a loro per andare a trovare il Bambino Gesù.

Ma nonostante li cercasse per ore ed ore non riuscì a trovarli e allora fermò ogni bambino per dargli un regalo nella speranza che questo fosse Gesù Bambino.

E così ogni anno, la sera dell’ Epifania lei si mette alla ricerca di Gesù e si ferma in ogni casa dove c’è un bambino per lasciare un regalo, se è stato buono, o del carbone, se invece ha fatto il cattivo.

Condividi.

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici su Facebook

VAI AL SITO

BUONI SCONTO

CAMPIONI OMAGGIO