Risparmiare in casa: conviene acquistare prodotti ricondizionati?

0

La Guida al Risparmio di BuoniCoupon

Guidano un’auto di seconda mano, indossano una giacca vintage ma non acquisterebbero un cellulare appartenuto a qualcun altro: perché gli italiani hanno paura dei prodotti ricondizionati?

I prodotti ricondizionati segnano il felice connubio tra i sogni di chi desidera risparmiare in casa, chi sceglie di non inquinare e chi ama la tecnologia – ma cosa sono esattamente? I prodotti ricondizionati sono merce Hi-tech (tablet, smartphone, computer) ed elettrodomestici (lavatrice, televisore) che sono stati resi ai produttori, messi a nuovo e rimessi sul mercato a prezzi ridotti fino al 50%. Si tratta di merce funzionante che è stata restituita per differenti motivi:

  • una lesione estetica che non ne pregiudica l’utilizzo
  • un’insoddisfazione generica da parte dell’acquirente che ha fatto valere il diritto di recesso
  • un difetto funzionale che ne rendeva il dispositivo inutilizzabile

Nell’ultima caso, i prodotti rigenerati sono passati sotto i ferri dei tecnici della casa madre che hanno riparato il guasto e rimesso a nuovo l’oggetto: non ti preoccupare, quindi, non acquisterai una lavatrice vagante né un monitor costellato di pixel bruciati. Per quanto riguarda le lesioni estetiche, si tratta spesso di graffi e abrasioni non sempre determinate dall’utilizzo continuato, ma più spesso sorte in fase di trasporto e consegna: in molti casi si tratta di prodotti pari al nuovo, frutto di una restituzione affrettata o di un annullo dell’ordine. Se ti stai sforzando di risparmiare in casa, un angolo sbeccato dello smartphone non ti distoglierà certo da uno sconto sostanziale.

un tecnico interviene su un futuro prodotto ricondizionato

Prodotti ricondizionati: il caso italiano

Come snocciolato da un rapporto Deloitte diffuso da Wired

a Singapore circa un quarto degli smartphone è rivenduto, mentre in Norvegia, Italia, Russia e Finlandia solo il 5% è venduto o scambiato

Paradossalmente, quindi, i consumatori italiani preferiscono acquistare un’auto usata rispetto a un prodotto rigenerato come un cellulare, nonostante l’evidente risparmio che questa pratica permette. Spiega Luca Zorloni che

il valore [di un cellulare]si mantiene sino alla metà entro diciotto mesi dall’acquisto e con margini dal 25% al 35% per chi smercia i ricondizionati.

Oltre ad agevolare le compere di chi deve risparmiare in casa, il prodotto ricondizionato aiuta l’ambiente. Produzione, imballaggio e distribuzione di prodotti hi-tehc lasciano un’impronta ambientale notevole che si attenua ogniqualvolta acquisti un prodotto rigenerato al posto di un prodotto uscito dalla fabbrica.

un cumulo di prodotti non ricondizionati

Anche lo smaltimento dei prodotti hi-tech sta diventando un problema a livello mondiale: ogni giorno, camion ricolmi di materiali elettronici di scarto provenienti dall’Europa liberano il proprio carico in sterminate discariche africane. Il ricondizionamento di un prodotto prevede invece l’invio del pezzo a laboratori certificati, molti dei quali hanno sede in Germania, dove lo scarto viene “resuscitato” per finire nuovamente sul mercato.

Prodotti ricondizionati – Dove comprare

Le occasioni per risparmiare con i prodotti ricondizionati non sono poche in Italia: sempre più negozi, online e fisici, hanno aperto una sezione dedicata al ricondizionato certificato. Troverai a seguire alcune indicazioni su dove comprare prodotti ricondizionati senza rischiare un tragico bidone.

back market vende prodotti ricondizionati

Back Market. Supermercato online del ricondizionato appena arrivato in Italia, ma con più di 40mila clienti tra Francia, Spagna, Germania e Belgio. Collabora con 50 aziende ricondizionatrici e offre una miriade di prodotti suddivisi in categorie: Smartphones, Informatica e Tablet, Cuffie e casse, Tv, Foto, Video, Droni, Console e piccoli elettrodomestici. Lo store offre una garanzia di 6 mesi sull’acquisto e una formula “soddisfatti o rimborsati”.

ricompro compra e vende prodotti ricondizionati

Ricompro. Società specializzata in elettronica rigenerata, sceglie un approccio diverso al mercato dei prodotti ricondizionati. Ispirata dall’esperienza degli Stati Uniti, dove i negozi di telefoni rigenerali sono presenti sulle strade, Ricompro raccoglie i cellulari via internet per poi smerciarli ai negozi fisici. Il sito, infatti, si divide in due sezioni: Compra e Vendi. Nella prima vengono garantiti sconti fino al 50% in meno, 12 mesi di garanzia e un certificazione tecnica. La sezione di vendita permette valutazione e ritiro gratuiti, garantendo il pagamento nell’arco di 48h.

una sezione di amazon è dedicata ai prodotti ricondizionati

Amazon Warehouse. Come molti altri store online (eBay, ePrice), Amazon ha dedicato una sezione del proprio sito ai prodotti ricondizionati. Come per i prodotti di prima mano, il consumatore può far valere la garanzia e il diritto di recesso a patto di aver letto e accettato la descrizione del prodotto. Se, ad esempio, sulla scheda del tablet è indicata un’ammaccatura sulla scocca non sarà accettato un reso adducente come motivo “c’è un bozzo sul retro”.

asus vende anche prodotti ricondizionati

Asus. Sul sito della casa taiwanese è possibile esplorare lo store dei prodotti ricondizionati: attraverso una comoda tendina laterale, puoi selezionare le caratteristiche tecniche che più t’interessano, fino a ottenere il device desiderato con sconti anche oltre al 60%. La garanzia copre fino a due anni.

hp ha un servizio dedicato ai prodotti ricondizionati

HP Renew. La storica Hewlett & Packard ha implementato un processo di ricondizionamento dagli standard molto alti. I resi vengono riqualificati e sottoposti a test che ne attestano il funzionamento, certificandone uno stato qualitativo pari a quello dei prodotti nuovi. La garanzia viene rigenerata anch’essa, coprendo i due anni successivi all’acquisto come se si trattasse in tutto e per tutto di un nuovo prodotto.

apple garantisce anche prodotti ricondizionati

Apple. Anche la casa della mela si è decisa a intervenire sul mercato dei prodotti ricondizionati, offrendo Mac, iPad e accessori che, a seguito di un rigoroso processo di rigenerazione, raggiungono gli standard qualitativi Apple. I device ricondizionati sono coperti da un anno di garanzia, ulteriormente estendibile con AppleCare.

Prodotti ricondizionati – Come comprare

Per la prima volta in molti anni, la scelta di risparmiare in casa non collide con la passione per l’elettronica e l’hi-tech: l’acquisto di prodotti rigenerati, però, deve essere oculato. Innanzitutto, occorre far valere i propri diritti di consumatore così da scongiurare qualsiasi malfunzionamento che sia sopravvissuto al processo di rigenerazione.

I prodotti ricondizionati sono coperti dalle stesse garanzie previste per la merce nuova: l’assistenza post-vendita viene offerta dal rivenditore o dal centro assistenza, una variabile che andrebbe chiarita prima ancor di procedere all’acquisto. Ogni prodotto ricondizionato, inoltre, dovrebbe essere accompagnato da un foglio tecnico attestante il suo effettivo “stato di salute” e indicando le operazioni di ripristino svolte in laboratorio.

i diritti dei prodotti ricondizionati

Certo, alcune categorie merceologiche sono da considerarsi “a rischio” se progetti un acquisto nel mondo del ricondizionato. Gli hard-disk, ad esempio, sono dispositivi molto fragili che in caso di lesioni non ritornano mai a lavorare a piena efficienza, nemmeno in seguito alla rigenerazione più certosina. Come se non bastasse, gli hard-disk hanno un prezzo tale che anche il più coraggioso degli sconti non produrrà un calo di prezzo sensibile. Smartphone e tablet, invece, possono diventare un acquisto pericoloso per via dell’alimentazione a batteria: nei modelli più recenti non è possibile sostituire la batteria, sicché saremo costretti ad avvalerci di una batteria già consumata dal precedente proprietario, incorrendo così in un possibile calo dell’autonomia. Il televisore è un altro candidato al bollino rosso: trattandosi di un dispositivo ingombrante e molto fragile, i continui viaggi tra acquirenti, centro di stoccaggio e laboratorio potrebbero aver intaccato l’estetica e la funzionalità del prodotto.

 

Condividi.

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici su Facebook

VAI AL SITO

BUONI SCONTO

CAMPIONI OMAGGIO