Come lavare i cuscini

0

In questo articolo vogliamo svelarvi come lavare efficacemente e facilmente ogni tipo di cuscino. Per lavare correttamente il tuo cuscino è necessario distinguere il materiale utilizzato per l’imbottitura ed il tessuto con cui viene realizzata la federa in modo da evitare errori che possano danneggiare irreparabilmente il vostro cuscino.

Come lavare i cuscini

È utile innanzitutto suddividere in categorie: vi sono i guanciali dotati di federa con cerniera e quelli senza. La presenza della cerniera sulla federa è indicativa del fatto che quest’ultima può essere rimossa e lavata. Ogni federa è dotata di una propria etichetta interna con la composizione e le indicazioni per il lavaggio. Generalmente, le federe in cotone possono essere lavate in lavatrice a 40°C mentre per quelle in microfibra è consigliabile impostare un ciclo per capi sintetici a 30°C.

 

Lavare un cuscino in memory foam

Se sei abituato a dormire con un cuscino in memory foam saprai bene quanto sia difficile lavarli correttamente. I cuscini in memory garantiscono un maggiore sostegno, adattandosi  alla forma della testa e del collo senza trascurare la morbidezza. Proprio per questo non possiamo semplicemente infilarli in lavatrice e lavarli! Tutti i guanciali in “memory foam” sono dotati di fodere con cerniera perché non è possibile lavarli interamente. Per garantirti una maggiore igiene ti consigliamo di acquistare un ulteriore copri-guanciale che potrai lavare in lavatrice senza problemi quando vuoi. La manutenzione di un guanciale in memory è semplice: se eseguita correttamente, ti permetterà di godere della giusta comodità ed igiene a lungo.

 

Lavare un cuscino in fibra

I cuscini realizzati con imbottitura in fibra di poliestere anallergica sono i più comuni. Se avete un guanciale in fibra di poliestere rivestito in 100% cotone, potete tranquillamente lavarlo in lavatrice senza separarne le singole componenti. Basta impostare un ciclo per capi delicati a 40°C e lavare il cuscino in lavatrice da solo. Non inserite altri capi che potrebbero rendere troppo pesante il cestello. Utilizzate il detersivo liquido versandolo nell’apposita vaschetta, in modo da evitare che rimangano residui non perfettamente sciolti. La centrifuga deve essere moderata per evitare di stressare le fibre e sformare il cuscino. Al termine del lavaggio è sempre importante massaggiare la fibra dell’imbottitura per favorirne il corretto riposizionamento. Asciugate il cuscino da letto all’aria aperta su un piano orizzontale per evitare che il peso dell’acqua lo deformi. Girate più volte su entrambi i lati il cuscino per favorire un’asciugatura corretta e totale.

 

Ragazza con cuscino

 

Lavare un cuscino tecnico

I guanciali tecnici includono i cuscini in lattice o in poliuretano viscoelastico. La principale caratteristica di un cuscino tecnico è quella di assicurare un ottimo sostegno a testa e collo garantendo il totale rilassamento dei muscoli. Questi guanciali sono sempre rivestiti con una federa dotata di cerniera. Nel caso in cui l’anima in poliuretano espanso entrasse in contatto con l’acqua si sgretolerebbe in breve tempo. Le federe possono essere realizzate in tessuto 100% cotone o in microfibra con trattamento all’aloe vera. Nella maggior parte dei casi sono realizzate in tessuto di colore bianco ed è quindi possibile lavarle in lavatrice con un ciclo per delicati insieme ai capi dello stesso colore.

 

Lavare un guanciale in piuma o in lana

I cuscini in piuma o in lana vengono scelti per essere realizzati con materie prime di origine naturale. E’ possibile lavare interamente il cuscino in lavatrice con un ciclo per delicato a 40°C oppure a secco. È comunque consigliato, quando possibile, il lavaggio in acqua, così da eliminare il rischio che agenti chimici rimangano sul prodotto. Al termine del lavaggio massaggiate le piume per evitare che si raggruppino garantendo una corretta distribuzione delle stesse. Nel caso di un cuscino in con imbottitura in pura lana non è possibile optare per un lavaggio in acqua: affidatevi ad una lavanderia che effettuerà un lavaggio a secco con trattamento leggero.

 

Per una maggiore igiene e protezione del cuscino è importante utilizzare sempre un copri-guanciale, oltre a quello di cui è già dotato il cuscino al momento dell’acquisto. Detto ciò vi consigliamo di sostituire il cuscino ogni 30-36 mesi in modo da mantenere sempre e comunque le corrette condizioni igienico-sanitarie. Col passare del tempo, infatti, anche i cuscini di ottima qualità possono catturare al loro interno piccole quantità di batteri. Se hai necessità di sostituire il tuo cuscino ti consigliamo di approfittare della promozione  di Venix Soft. Per te un esclusivo sconto del -20% su tutto il catalogo cuscini fino al 21/06!

 

 

 

Condividi.

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici su Facebook

VAI AL SITO

BUONI SCONTO

CAMPIONI OMAGGIO