Un Tè Con Betty: La Primavera e i Colori Pastello

0

Un tè con bettyBuoni Coupon vi presenta la rubrica “Un tè con Betty”, di Maria Elisabetta Quaglino, psicologa, psicoterapeuta e appassionata di benessere a tutto tondo. Ogni due settimane, Betty chiacchiererà con voi di tutto ciò che riguarda la cura di sé, per scoprire e riscoprire come, attraverso il corpo, ognuno di noi possa in realtà prendersi cura anche della propria interiorità.
Non vi resta che abbracciare una bella tazza del vostro tè preferito e mettervi comode! E se ti sei persa la scorsa puntata clicca e scopri come scegliere un regalo last minute per la Festa della donna! Buona lettura!

La Primavera e i Colori Pastello

Come quasi sempre, anche quest’anno il mondo del make-up si tinge di meravigliosi colori pastello in occasione della primavera: ma per quanto bellissimi, i colori pastello sono in realtà piuttosto insidiosi e non sempre di facile utilizzo quando si tratta di “indossarli” sui nostri occhi, sul nostro viso e sulle nostre labbra.

Oggi voglio darvi qualche piccolo consiglio per poterli usare in tranquillità e senza rischiare indesiderati effetti “clown” o palpebre “inesistenti”.

  1. Valutate innanzitutto quali colori fanno per voi in base al colore dei vostri occhi. Se avete gli occhi azzurri potete provare con il verde acqua (ma ben sfumato!), il grigio perla e il lavanda; se avete gli occhi verdi potete optare per il verde menta (ben sfumato anche questo!), il lilla e il celeste, se avete gli occhi castani o scuri prediligete il turchese e il lilla. Il rosa (antico, baby o pescato) sta bene a tutte, mentre per il giallo non esiste una regola, dovete essere coraggiose e tentare! Anche il sottotono della vostra pelle è importante nella scelta: se avete un sottotono rosa (pelle più chiara, più “fredda”) preferite nuance più fredde per evitare l’effetto un po’ emaciato e stanco, se invece avete un sottotono giallo (pelle più pigmentata, più “calda”) optate per tonalità più calde per evitare di “ingrigirvi”. In ogni caso, se volete una palette completa di tutti i colori pastello, la Chiarissimi di Neve Cosmetics farà sicuramente al caso vostro e non vi deluderà.
  2. Se decidete di utilizzare un solo colore sulle palpebre, state attente a stendere l’ombretto molto bene e a sfumarlo altrettanto bene: questo vi permetterà di evitare di creare una macchia di colore che risulterebbe sicuramente troppo uniforme e, di conseguenza, farebbe l’effetto opposto di quello fresco e luminoso che volete ottenere con questa tipologia di ombretti.
  3. Provate a “spezzare” il trucco, cioè a utilizzare uno o più ombretti di una stessa nuance di colore sulla palpebra (un rosa baby o uno più pescato, per esempio, sfumandoli tra loro se li usate in combinazione) e uno di un colore diverso al di sotto delle ciglia inferiori (un buon compagno del rosa potrebbe essere il turchese, per esempio). Questo vi permetterà di definire meglio l’occhio e illuminarlo “aprendolo” senza che un colore unico risulti troppo pesante.
  4. Non esagerate con lo shimmer! Questo consiglio vale sempre, ma a maggior ragione se si tratta di colori chiari, che tendono quindi a dare di per sé il loro contributo in termini di luminosità. Colori chiari troppo shimmer, se non dosati bene, tenderanno a fare l’effetto “mirror ball” che, a meno che sia strettamente voluto per una serata, di giorno potrebbe risultare eccessivo e tendere ad invecchiare i tratti del viso e a evidenziare i difetti.
  5. Bilanciate bene occhi, viso e labbra: se avete giocato molto con i colori sugli occhi, preferite un blush più neutro e rossetti meno evidenti, magari anche soltanto un gloss trasparente che aggiunga luminosità con discrezione e senza risultare eccessivo. Se invece avete lasciato più “liberi” gli occhi, potete optare per blush dai colori pastello più visibili (splendidi e consigliatissimi i Moody Blushes di MULAC Cosmetics) e concedervi anche una passata in più. Lo stesso vale per i rossetti (uno per tutti, tra i miei preferiti, il Saint Germain di MAC Cosmetics), ma attente all’applicazione che, come per i rossetti più scuri, necessita di un contorno labbra definito e di un pochino di pazienza in più per evitare sbavature e il conseguente effetto “clown”.

Spero che, adesso, possiate buttarvi sui colori pastello con un pizzico in più di tranquillità e vivacità. Io vi auguro di trovare la combinazione giusta per voi e, a quel punto, sono certa che non potrete più fare a meno della freschezza che solo i colori pastello sanno regalare al viso.

Buona primavera “pastellosa” a tutte!

Elisabetta QuaglinoMaria Elisabetta Quaglino. Psicologa, psicoterapeuta che lavora anche con la “Sandplay Therapy”, è da sempre appassionata di make-up e dintorni. In qualità di psicoterapeuta lavora a Torino, presso lo Studio di Psicologia e Psicoterapia Epimeleia, mentre la sua passione per il make-up l’ha fatta sbarcare su YouTube nel 2010. Dopo 5 anni di attività il suo canale Nuroreiel13 sta per chiudere i battenti, per lasciare il posto a un nuovo canale, ACupOfB: questa nuova avventura la porterà a parlare ancora di make-up, ma soprattutto di benessere in tutte le sue forme, tra psicologia e cura di sé, tra mente e corpo. A breve è prevista anche l’apertura del suo sito.

Condividi.

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici su Facebook

VAI AL SITO

BUONI SCONTO

CAMPIONI OMAGGIO