Cambio pannolino: consigli utili

0

Il momento del cambio del pannolino è un momento delicato: le regole per viverlo al meglio in sicurezza sono poche e spesso seguono degli automatismi. Oggi però vogliamo darvi qualche consiglio anche se, con il tempo e l’esperienza, alcune cose saranno ormai scontate!

 

L’importanza dei pannolini

I pannolini non sono tutti uguali. Innanzitutto differisce l’assorbenza e poi bisogna acquistarli (soprattutto per i primissimi mesi) facendo molta attenzione ai materiali. La buona tenuta di un pannolino è fondamentale per evitare disastrosi incidenti e a questo scopo, è importante non sbagliare la taglia. Evitate i modelli troppo stretti che possono dare fastidio al bimbo ma anche quelli troppo larghi che facilitano le fuoriuscite.

 

Tutto pronto!

Fate in modo che sul fasciatoio ci sia sempre tutto ciò che serve. Il bambino non va mai lasciato solo, anche quando non è ancora in grado di muoversi o girarsi. In casa il fasciatoio deve sempre essere predisposto al cambio in modo da non aver problemi nel cambiare il bebè anche se si è da soli. Predisponete tutto ciò che serve anche per il fasciatoio portatile: esistono delle utilissime borse fasciatoio che vi cambieranno la vita! E’ importante, inoltre, che il fasciatoio o qualsiasi altra superficie sulla quale vi troviate a cambiare il bambino, sia stabile. La sicurezza è fondamentale! Coprite sempre il piano con un telo o un ascigamano morbido e lavate sempre le mani prima di cambiare il pannolino e subito dopo averlo fatto.

 

Attenzione e dolcezza

Meglio cambiare il bambino ogni tre ore al massimo. Non aspettate che pianga e si infastidisca, soprattutto in estate! Cambiare il pannolino con una certa regolarità ci permette di mantenere sedere e genitali asciutti e puliti evitando irritazioni e fastidiosi arrossamenti. I residui di urina e feci, infatti, possono anche determinare la cosiddetta “dermatite da pannolino”, intorno a genitali, sedere e cosce. L’operazione in sé è molto semplice. Rassicurate il bambino con gesti sicuri ed ampi sorrisi. Anche questo, infatti, è un momento attraverso il quale si rafforza la relazione di fiducia che si instaura tra bebè e genitore.

 

Cura e delicatezza

E’ buona regola lavare il sedere del bambino ad ogni cambio in modo da preservare l’equilibrio della pelle. Ovviamente se non potete farlo con acqua corrente potete usare tranquillamente delle salviettine umidificate. In caso di arrossamenti persistenti consigliamo di aggiungere all’acqua del lavaggio un po’ di amido di riso o di avena colloidale in modo da lenire le irritazioni ed attenuare il prurito. Se la pelle del vostro bambino è particolarmente sensibile applicate la crema ad ogni cambio e, in caso di rossori, sostituitela con una crema specifica a base di ossido di zinco. Si tratta di un prodotto che crea una pellicola protettiva in grado di isolare la cute dagli agenti irritanti (come feci ed urina), proteggendola.

 

Prodotti specifici e prevenzione

Come abbiamo detto è importante usare i prodotti giusti al momento giusto. La pelle dei bambini va trattata esclusivamente con prodotti specificatamente formulati per loro. Ovviamente si tratta di un’attenzione che riguarda i prodotti per l’igiene intima, le creme, i detergenti  ed i saponi. Particolare attenzione va prestata al PH: nei detergenti per bebè è neutro per garantire una detersione dolce che rispetti il fragile equilibrio cutaneo dei più piccoli. Scegliete prodotti affidabili, come quelli di Avène : con il nostro coupon potrete acquistarli scontati. Infine, vi consigliamo di monitorare bene la pelle ad ogni cambio. Una piccola attenzione che vi permetterà di prevenire arrossamenti ed irritazioni. Visita il nostro portale e scopri tutte le offerte per bambini e bambine di tutte le età! Troverai tante promozioni per la loro salute e sconti esclusivi.

 

 

 

Condividi.

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici su Facebook

VAI AL SITO

BUONI SCONTO

CAMPIONI OMAGGIO