Bonus asilo nido 2018: cos’é e come richiederlo

0

Mamme in erba, tirate un sospiro di sollievo: torna il bonus asilo nido 2018, pensato per aiutare le famiglie a pagare la retta di asili e assistenti domiciliari con un contributo massimo di 1000 euro annui. Erogato dall’INPS, il bonus asilo nido 2018 è stato illustrato nella circolare n. 14 del 29 gennaio.

Cos’è il bonus asilo nido 2018

Introdotto con la legge di bilancio 2017, il bonus asilo 2018 mette a disposizione delle famiglie un contributo di 1000 euro annui che possono essere spesi in due modi:

  • pagare la retta di asili nido pubblici e privati autorizzati.
  • pagare per le forme di supporto presso la propria abitazione destinate a bimbi con gravi patologie

Sono escluse dal rimborso le spese sostenute per le rette dei servizi integrativi, come ludoteche, spazi gioco, prescuola, ecc.

A quanto ammonta il bonus asilo nido 2018?

quanto paga il bonus asilo nido 2018

Il contributo è valido per i bambini da 0 a 3 anni, sicché l’erogazione massima del bonus ammonta a 3000 euro, da calcolare in base alle ore d’asilo frequentate.

Il bonus viene accreditato al beneficiario che ha sostenuto il pagamento della retta con scadenza mensile e per 11 mensilità, senza mai superare l’importo di 90.91 euro. Visto che si tratta di un aiuto finalizzato all’iscrizione del bimbo all’asilo, l’importo non può mai eccedere il costo della retta. Il bonus per le forme di supporto presso l’abitazione viene erogato in una soluzione unica di 1000 euro.

L’INPS corrisponde il bonus secondo le modalità precisate nella domanda, ossia

  • via bonifico domiciliato
  • con accredito su conto corrente bancario
  • con accredito su conto corrente postale
  • su libretto postale
  • su carta prepagata con IBAN

Il premio, però, non è cumulabile con alcune fattispecie di bonus:

  • con la detrazione prevista dall’art. 2, comma 6, legge 22 dicembre 2008 (detrazioni fiscali frequenza asili nido), a prescindere dal numero di mensilità percepite
  • in mensilità coincidenti con quelle di fruizione dei benefici di cui all’art.1, commi 356 e 357, legge n. 232 del 11 dicembre 2016 (cosiddetto bonus infanzia)

Un fattore da valutare prima d’inoltrare domanda per il bonus asilo nido 2018 è il limite di spesa fissato per il 2018 – vale a dire 250 milioni di euro. Verranno dunque accreditati tutti i contributi in ordine di presentazione fino all’esaurimento del fondo a disposizione, a seguito del quale l’INPS smetterà di accettare le domande.

Chi ha diritto al bonus asilo nido 2018

chi è titolato al bonus asilo nido 2018

La domanda per il bonus asilo nido 2018 deve essere presentata dal genitore di un minore nato o adottato dal 1° gennaio 2016.

Non sono previste restrizioni di reddito: ogni domanda completa di tutti gli allegati, che soddisfi i requisiti e che sia pervenuta entro l’esaurimento dei fondi è accettata dall’INPS.

La domanda può essere presentato da un genitore in possesso dei seguenti requisiti

  • cittadinanza italiana;
  • cittadinanza UE;
  • permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo;
  • carte di soggiorno per familiari extracomunitari di cittadini dell’Unione europea; (art. 10, decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 30);
  • carta di soggiorno permanente per i familiari non aventi la cittadinanza dell’Unione europea (art. 17, d.lgs. 30/2007);
  • status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria;
  • residenza in Italia;
  • relativamente al contributo asilo nido, il richiedente è il genitore che sostiene l’onere del pagamento della retta;
  • relativamente al contributo per forme di assistenza domiciliare, il richiedente deve coabitare con il figlio e avere dimora abituale nello stesso comune.

Quando e come fare domanda per il bonus asilo nido 2018

Per presentare la domanda, è buono ogni momento tra le 10 del 29 gennaio 2018 e le 23,59 del 31 dicembre 2018 (anche se speriamo che in quel momento siate con un calice in mano, pronti per brindare).

La domanda può essere presentata

  • attraverso il servizio online
  • chiamando il centralino 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile
  • attraverso patronati e intermediari

Nel caso in cui il richiedente voglia godere del rimborso per più figli, dovrà presentare una domanda distinta per ciascuno di essi.

Cosa indicare nella domanda e quali documenti occorre allegare

i documenti da allegare per il bonus asilo nido 2018

Nel corso della presentazione della domanda per il bonus asilo nido 2018, il richiedente dovrà precisare:

  • qual è l’asilo pubblico o privato frequentato dal minore e indicare, in tal caso, denominazione della struttura, codice fiscale, estremi del provvedimento autorizzativo
  • le mensilità del 2018 per le quali si richiede il contributo

Saranno inoltre da allegare alla domanda

  • documentazione che dimostri il pagamento della prime mensilità della retta oppure il certificato d’iscrizione o d’avvenuto inserimento in graduatoria. La prova dell’avvenuto pagamento consiste in ricevuta, fattura quietanzata, bollettino bancario o postale e, per i nidi aziendali, tramite attestazione del datore di lavoro o dell’asilo nido, dell’avvenuto pagamento della retta o trattenuta in busta paga. La prova di pagamento dovrà inoltre riportare
    • la denominazione e la partita iva dell’asilo nido;
    • il codice fiscale del minore;
    • il mese di riferimento;
    • gli estremi del pagamento o la quietanza di pagamento;
    • il nominativo del genitore che sostiene l’onere della retta.
  • nel caso in cui si chieda una sovvenzione per il supporto presso la propria abitazione, occorre che il genitore richiedente, convivente col bambino, presenti un attestato rilasciato dal pediatra di libera scelta che attesti per l’intero anno di riferimento “l’impossibilità del bambino a frequentare gli asili nido in ragione di una grave patologia cronica”
  • qualora l’utente voglia versato il bonus su conto con IBAN dovrà allegare alla domanda il modello SR163

Se t’interessano la tutela del lavoro domestico e gli aiuti alla maternità, ti consigliamo di dare un’occhiata anche a questi articoli:

Condividi.

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici su Facebook

VAI AL SITO

BUONI SCONTO

CAMPIONI OMAGGIO