Arabia Saudita: consigli di viaggio

0

Inutile mentire: i viaggi in Arabia saudita presentano alcuni rischi. Oggi cercheremo di capire quali sono e come affrontarli ma, se questo Paese ti affascina e sogni di visitarlo, clicca qui e cogli al volo la promo di Lol Travel!

 

Zone a rischio

Non esistono delle vere e proprie “zone a rischio”: occorre tener conto del fatto che il contesto regionale in Medio Oriente è complesso e che per questo motivo la situazione della sicurezza può mutare rapidamente. Ovviamente vi sconsigliamo di visitare in autonomia la parte di Arabia che confina con lo Yemen a causa del conflitto armato yemenita; così come la zona confinante con l’Iraq. Anche in questo caso la situazione instabile in Iraq influenza la situazione della sicurezza nelle zone di confine.

 

Pericolo di attacchi terroristici

In tutto il Paese persiste il pericolo di atti terroristici indirizzati principalmente contro le forze di sicurezza e le comunità sciite. Non si possono escludere attentati contro persone ed istituzioni di Paesi occidentali o il verificarsi di sparatorie durante l’inseguimento di gruppi terroristici da parte delle forze di sicurezza.

 

Microcriminalità

Anche in Arabia Saudita, come in molte parti del mondo, si raccomanda di osservare le usuali misure precauzionali contro la microcriminalità. Sono state segnalate anche molestie nei confronti di donne straniere ma nelle grandi città la criminalità può variare notevolmente da un quartiere all’altro. Informarsi presso le persone di contatto in loco o in albergo sull’esistenza di quartieri da evitare o in cui è necessario essere particolarmente prudenti.

 

King Abdulaziz Center for World Culture (Dhahran)

Assistenza medica

L’assistenza medica è di principio garantita. Gli ospedali richiedono un pagamento anticipato o una dichiarazione di garanzia finanziaria prima di iniziare una cura. Se si necessita di particolari farmaci, occorre prevederne una scorta sufficiente. Va ricordato tuttavia che in molti Paesi vigono prescrizioni particolari per portare con sé medicinali contenenti sostanze stupefacenti (ad esempio il metadone) e sostanze per la cura di malattie psichiche. Si consiglia di informarsi eventualmente prima del viaggio direttamente presso la rappresentanza estera competente (ambasciata o consolato).

 

Consigli specifici

Alcune regioni possono essere attraversate solo con un permesso speciale. È obbligatorio potersi identificare col proprio passaporto (o la fotocopia di tale, inclusa la pagina con il visto) in qualunque momento.

 

Perché andare in Arabia Saudita

Qui, storia e modernità sono indissolubilmente legate. Il patrimonio archeologico e la ricchezza naturalistica di questo Paese sono davvero eccezionali. Racchiusa tra il Mar Rosso ed il Golfo Arabico, l’Arabia Saudita è ancora poco esplorata e non è una meta “cool” del turismo di massa. Proprio per questo dovreste visitarla ora, soprattutto se siete appassionati di Storia. La sua ricchezza naturalistica, inoltre, la rende una meta davvero completa.

Condividi.

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici su Facebook

VAI AL SITO

BUONI SCONTO

CAMPIONI OMAGGIO