Appunti di Benessere&Bellezza: Carbossiterapia per combattere cellulite

0

Logo dott.ssa Eva CiancioDottoressa Eva Ciancio, medico chirurgo con Master in Dietologia e Medicina Estetica. La dott.ssa Ciancio ritiene importantissima la relazione medico-paziente: solo attraverso una grande fiducia reciproca è possibile raggiungere il traguardo finale che non sarà esclusivamente la perdita di peso, ma anche la comprensione dei comportamenti che hanno portato allo squilibrio. Parallelamente la dott.ssa Ciancio agisce anche dal punto di vista estetico con trattamenti mirati a migliorare la qualità della pelle.Collegatevi ogni settimana per avere consigli e consulenze su come tenervi in forma e apparire più belli. E se vi siete persi la scorsa puntata, leggere i consigli della professionista per curare la pelle! Buona lettura!

Carbossiterapia: alleata nel combattere la cellulite e non solo!

La carbossiterapia è una metodica che nasce nel 1932 nell’ambito della medicina termale. Vede l’impiego di anidride carbonica per via transcutanea tramite l’utilizzo di apparecchiature certificate dal ministero della salute.

Gif Salute-Bellezza BuoniCoupon 300x250

Clicca sull’immagine e ottieni Sconti e Omaggi su prodotti di salute e bellezza

Essendo una sostanza naturale che produciamo con la respirazione non è dannosa né pericolosa.

Inizialmente veniva utilizzata in pazienti affetti da vasculopatie periferiche ( patologie a carico delle arterie periferiche che portano a dolore, ulcere e gangrene). Successivamente, studiando il suo meccanismo d’azione, si è trovato impiego anche in altri inestetismi e patologie. Ad esempio nella PEFS (panniculopatia edemato-fibro-sclerotica) comunemente detta cellulite: come dice il suffisso -ite è uno stato infiammatorio del tessuto connettivo causato da una serie di concause tra cui disordini del metabolismo, fattori ormonali e genetici, disordini nutrizionali, alterazioni del microcircolo e del sistema linfatico.

Questa infiammazione porta ad un rallentamento del flusso venoso con conseguente stasi ed edema (formazione di liquido) che, a loro volta, porteranno effetti negativi sulle cellule adipose con una loro fibrosi e il tipico aspetto a “buccia d’arancia”. Il biossido di carbonio utilizzato nella carbossiterapia dilata i vasi sanguigni apportando più ossigeno ai tessuti e distruggendo le cellule adipose.

celluliteSi vedranno i primi benefici sulla pelle e le gambe saranno più leggere e sgonfie. In abbinamento al trattamento bisogna seguire uno stile alimentare sano, eseguire attività fisica, bere acqua per depurarsi ed utilizzare creme ed integratori specifici.

La carbossiterapia può inoltre dare un valido contributo, apportando maggior ossigenazione nei tessuti ed aumentando l’elasticità cutanea, nei seguenti settori: smagliature, anti aging, psoriasi, Fenomeno di Raynaud (vasospasmo che provoca una riduzione del flusso di sangue alle regioni coinvolte), alterazioni del microcircolo e sistema linfatico.

Essendo un trattamento sicuro (si utilizza una sostanza naturale) non vi sono particolari controindicazioni, anche se è sempre bene valutare che non vi siano patologie per le quali è meglio avere un occhio di riguardo.
Non presenta particolari effetti collaterali se non qualche lieve ecchimosi in alcuni casi nel sito di iniezione ed un intorpidimento dell’area trattata che, in ogni caso, svanirà in pochi minuti.

eva ciancioDott.ssa Eva Ciancio Medico Chirurgo esperta in Dietologia e Medicina Estetica. Gestisce il suo studio con passione, seguendo passo dopo passo nel percorso fisico e psicologico il paziente. Elabora piani alimentari personalizzati in base alle esigenze ed alle patologie del paziente. Esegue trattamenti medico-estetici mirati a donare nuova luce là dove stress ed invecchiamento hanno lasciato traccia. Visita il suo sito www.evaciancio.it.

Condividi.

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici su Facebook

VAI AL SITO

BUONI SCONTO

CAMPIONI OMAGGIO