Wob, il taglio del momento, ma a chi dona veramente?

2

wobIl taglio del momento è il wob (wavy bob). Accarezza le spalle un po’ come un carré, ma è più mosso e scalato. Attente però, non è adatto a tutte le teste.

Il wob, in sintesi, è una mezza misura, i capelli tagliati in questo modo arrivano poco sotto le orecchie o qualche centimetro al disopra delle spalle. Oltre alla lunghezza l’altra caratteristiche peculiare del taglio è quella di avere uno styling morbidamente ondulato, che in alcune varianti diventa quasi riccio.

Molte attrici famose l’hanno scelto, contribuendo così al successo del wob e facendolo diventare rapidamente un taglio di moda, che al momento è tra gli indiscussi trend dell’estate.

C’è poi chi ha lo sta personalizzando, adattandolo ai propri gusti. Facciamo qualche esempio:  Jennifer Lawrence lo porta con grande naturalezza, la versione di Taylor Swift è sinuosa e ha un elegante tocco rétro. Quello di Alexa Chung è più spettinato, da giovane ribelle. Come avrete capito il wavy bob, è veramente un’acconciatura super versatile e per questo piace molto a varie tipologie di donna.

BC-omaggi-728x90

Come si realizza il wob?

Vediamo ora, come realizzare questo taglio in casa, anche se affidarsi ad un professionista è sempre preferibile, per evitare brutte sorprese. Per prima cosa, se non avete i capelli della giusta lunghezza, intervenite tagliandoli, come detto, in modo che si fermino un po’ prima di raggiungere le spalle.

Veniamo ora all’acconciatura. È veramente molto semplice: iniziamo applicando sui capelli umidi un prodotto che ci aiuti a dar loro un andamento ondulato. Create poi dei torchon usando le dita, potete farli più o meno stretti in base ai vostri gusti, e all’effetto finale che volete ottenere. Asciugate i capelli montando sul phon un diffusore, e avete finito.

Alexa Chung wobSe invece preferite una piega long lasting, potete usare bigodini di varie dimensioni che vi regaleranno un effetto ondulato, molto bello, e di lunga durata.

Attenzione, il wob non è per tutte

Come detto questo taglio è facile da fare e di gran moda, ma purtroppo non valorizza tutti i volti. Se avete un viso rotondo o con contorni squadrati e lineamenti marcati, il wob andrebbe evitato.

Se il vostro viso non è inscrivibile in un ovale perfetto, meglio optare per il long bob, un altro taglio decisamente popolare, che in sintesi è una versione lunga del wob, più adatta forse per nascondere qualche imperfezione.

Condividi.

Commenti