Doposole fai da te: come prepararlo in casa con ingredienti naturali

1

Mai, come nel caso della salute della nostra pelle, il detto prevenire è meglio che curare andrebbe sempre tenuto bene a mente. Può capitare comunque, in queste giornate di sole estivo, che ci si scotti o semplicemente si noti un rossore. Ecco come intervenire, nei casi meno gravi, con semplici rimedi fai da te, che possono lenire dolore e prurito, ed evitare problemi più fastidiosi.

Come detto, prima di esporvi al sole è sempre bene applicare sulla pelle una buona crema protettiva, che vi garantisca la massima protezione dai raggi UVA e UVB. La crema va scelta in base al tipo di pelle che avete e a quanto siete già abbronzate, in ogni caso, se avete dei dubbi, meglio abbondare.

Ricordate poi che la crema va applicata almeno ogni 3 ore, e in ogni caso, dopo ogni bagno al mare o doccia, così che non perda la sua efficacia.

È sempre bene, ad ogni modo limitare l’esposizione ai raggi nel sole, specie nelle ore più calde, e usare un prodotto doposole, tra i tanti che si trovano in commercio.

BC-omaggi-728x90

Mentre per le creme protettive è bene affidarsi al consiglio di un medico o comunque orientarsi su prodotti conosciuti e consigliati. Per il trattamento doposole potete anche optare per il fai da te, vi basterà seguire i nostri consigli.

Creando da sole il vostro doposole potrete risparmiare e essere maggiormente sicure di cosa andate ad applicare sulla vostra pelle, già stressata dall’esposizione ai raggi solari.

pelle soleIl trattamento doposole più semplice ed economico prevede l’utilizzo di foglie di aloe vera, vi basterà aprirle e passarle sulle parti più arrossate, tamponando delicatamente. Il sollievo sarà praticamente immediato.

Se non avete delle foglie di aloe a portata di mano nessun problema, potete ottenere un effetto simile anche tagliando delle sottili fette di patata, da applicare poi sulla pelle.

Molto semplice ed efficace è poi un bagno in vasca, nell’acqua della quale avrete sciolto un bicchiere di amido di riso.

Condividi.

Commenti